Lo Specchio di Venere

Quasi sotto l'estremita' nordoccidentale dell'isola di Pantelleria, la figlia del vento, e' situato un lago davvero unico. Si tratta dello Specchio di Venere, cosi' chiamato per la sua forma tondeggiante e la sua vicinanza al mare. Lo Specchio di Venere e' posto al centro di una conca circolare appena a due metri sul livello del mare ma ha una profondita' che raggiunge i 15 metri.
La sua caratteristica principale, oltre all'azzurro intenso delle acque che colpisce subito l'osservatore, e' il fatto di avere numerosi soffioni da cui esce acqua calda (30°-50° C) ricca di silice idrata e carbonato di soda.
Per questo motivo la sabbia che circonda il lago e' rinomata per le proprieta' terapeutiche e cosmetiche.
Una strada porta in prossimita' del lago ed e' facile, nella stagione turistica, incontrare persone completamente ricoperte di fango che viene fatto asciugare al sole e poi viene rimosso proprio mettendosi sopra a uno di questi soffioni. Dopo questo trattamento la pelle viene resa piu' liscia e morbida, ma e' consigliabile una bella doccia per eliminare il caratteristico odore un po' sulfureo.
Sui verdeggianti dorsali della conca ci sono delle terrazze su cui e' coltivata la vite zibibbo che cresce pressocche' rasoterra (vantaggio per non soffrire per il vento), da cui viene prodotto il celebre passito, e il famoso cappero di Pantelleria, celebre in tutto il mondo, che e' alla base di ogni pietanza pantesca.